10%

Alginato per Stampi 500gr Gedeo Pebeo

  • Composto in polvere di origine naturale ricavato dalle alghe marine
  • Completamente atossico, è spesso impiegato per la riproduzione di parti del corpo
  • Adatto al contatto diretto con la pelle
  • Miscelare con acqua in proporzione: 1 parte alginato / 2 parti di acqua
  • La temperatura dell’acqua influenza la rapidità di essiccazione dell’impasto
  • Essiccazione media in 10 minuti
  • Grado di riproduzione dettagli molto buono
  • Gli stampi creati con alginato non sono molto resistenti. Dopo 2/3 riproduzioni tendono a sfaldarsi
  • Particolarmente indicato per realizzare stampi di elementi delicati come ad esempio la frutta
  • Lo stampo di alginato accoglie bene gesso e polvere di ceramica

Per creare uno stampo in alginato avrai bisogno di una scatola contenitiva della dimensione vicina a quella dell’elemento da riprodurre. Ad esempio se vuoi fare il calco della mano, prendi un contenitore di plastica, cola al suo interno il preparato di alginato (x1) + acqua (x2) e inserisci la mano facendo attenzione a non toccare fondo e lati. Attendi l’asciugatura completa (10 minuti c.a.) ed estrai la mano. Versa nello stampo gesso o ancor meglio polvere di ceramica e lascia essiccare. Avrai una riproduzione perfetta al dettaglio! Per replicare una mano adulta può andare bene 1 busta da 500gr; se le mani sono 2 meglio impiegare un paio di confezioni.

23,31 25,90

5 disponibili

Aggiungi alla wishlist Aggiungo alla wishlist Aggiunto alla Wishlist
  • Confezionamento in scatola di cartone
  • Consumare entro 3 mesi dall’apertura
  • Conservare lontano da umidità
  • Non smaltire nelle tubature
Peso 0,57 kg
Dimensioni 20 × 5 × 17 cm
Riproduzione - stampi

Atossici per contatto diretto

Brand

Pebeo

La storia di Pébéo inizia nel 1919 nella splendida Provenza. La fabbrica, situata a Saint-Marcel a est di Marsiglia, era alimentata dal Canal du Béal, la forza motrice di questa giovane azienda di circa venti dipendenti. L'azienda chimica francese era allora conosciuta come "La Pébéo", dal nome della molecola utilizzata nella produzione di vernici, il protossido di piombo, più comunemente noto come "Pbo". All'epoca non esistevano ancora le vernici pronte per l'uso: i pigmenti esistevano solo in polvere ed erano destinati esclusivamente all'uso da parte di professionisti.